Greenpass al Museo della Resistenza

Libertà individuale e tutela della salute collettiva. È tempo di pensare che possa essere questo il primo significato del green pass: non un limite ma, al contrario, un'opportunità di corretto vivere sociale. Al fronte delle nuove disposizioni ministeriali, dovendo disciplinare ulteriormente le modalità di accesso al Museo, i membri del Direttivo della nostra Associazione Ecomuseo della resistenza "Il Codirosso", si confrontano sul tema, intenzionati a procedere secondo norma e secondo buon senso.

Modalità di ingresso

La nostra realtà museale non prevede afflussi copiosi, ma piccoli gruppi di visitatori, spesso nuclei familiari o cerchie di amici estimatori. A partire dal 6 agosto 2021, le modalità di base che hanno fino ad oggi disciplinato l'ingresso rimarranno le medesime:

 

• prima di accedere è necessario disinfettarsi le mani tramite l'apposito gel posto all'ingresso;

gruppi di congiunti o amici entreranno in turni di visita differenti, salvo la possibilità di esibire tutti valida certificazione che consenta contemporaneità;

sono da rispettarsi l'uso corretto della mascherina e il distanziamento sociale per tutta la durata della visita.

La verifica in merito alla validità della certificazione esibita verrà eseguita dal personale guida al Museo, con lettura del QRcode tramite applicazione dedicata allo specifico scopo.

Certi della vostra collaborazione, vi aspettiamo in Museo in sicurezza!